LA LUNA E I SUOI MOVIMENTI
(rotazione, rivoluzione e traslazione)

La Luna è l'unico satellite della Terra.
Essa ruota intorno al proprio asse e contemporaneamente compie un movimento di rivoluzione intorno alla Terra.
La Luna inoltre compie insieme alla Terra un movimento di traslazione intorno al Sole.
(in realtà esistono altri movimenti secondari detti librazioni lunari in longitudine e latitudine, che ci permettono di vedere 8 -7 gradi in più della Luna, cioè il 59% della sua superficie, dovuti al fatto che il moto di rotazione è pressochè uniforme mentre quello di rivoluzione non lo è)
Il movimento di rotazione della Luna intorno al proprio asse avviene nello stesso senso di quello terrestre, cioè da ovest verso est.
Poichè la durata di una rotazione completa della Luna intorno al proprio asse è poco più di 27 giorni e 7 ore ed è uguale a quella del suo movimento di rivoluzione, essa rivolge sempre lo stesso lato verso la Terra.
Il moto di rivoluzione si effettua in senso antiorario lungo un' orbita ellittica di cui la Terra, secondo la prima legge di Keplero, occupa uno dei 2 fuochi.


Nel corso del suo movimento di rivoluzione intorno alla Terra (con velocità di circa 1 Km/sec o velocità angolare di 13 gradi al giorno) la distanza dalla Terra varia.

Per la seconda legge di Keplero, la sua velocità è più elevata nella posizione di perigeo (il punto più vicino alla Terra descritto dalla sua orbita) che di apogeo (il punto più lontano dalla Terra).
Il moto di traslazione della Luna intorno al Sole si effettua nello stesso senso e con la stessa velocità con cui la Terra compie il suo moto di rivoluzione.
Durante il moto di traslazione la Luna assume, rispetto alla Terra e al Sole, diverse posizioni da cui dipendono le fasi lunari.
Il tempo che la Luna impiega a percorrere la sua orbita intorno al Sole è di 29 giorni e mezzo e rappresenta il mese lunare, durante il quale si susseguono le fasi lunari:
Luna nuova (novilunio), 1°quarto, Luna piena(plenilunio), ultimo quarto.
La Luna non emette luce propria ma, come i pianeti, riflette sulla Terra la luce che riceve dal Sole.
Perciò il lato della Luna rivolto verso la terra si presenta ora illuminato completamente, ora solo parzialmente, ora del tutto scuro, a seconda che rifletta più o meno completamente i raggi solari.

Molto dipende anche dalla vicinanza alla Terra: nella notte del 22 dicembre 1999 (solstizio d'inverno per l'emisfero boreale) la Luna sarà piena (plenilunio), si troverà vicinissima alla Terra (in perigeo come nel 1866) e sarà quindi più grande del 14%, riflettendo il 10% di luce in più verso la Terra... Gli astronomi assicurano un bellissimo spettacolo!

 vai alla pagina prima                                                                                         vai alla pagina dopo