Stampa E-mail

Glossario

Definizione dei termini più specialistici usati in questo sito


Atto normativo
Qualsiasi ordine o scrittura ad effetto legale.

Attore (o ricorrente)
Si denomina attore il soggetto (persona fisica o giuridica) che esercita l´azione civile proponendo una domanda al giudice nei confronti di un terzo: è, dunque, il soggetto che promuove un giudizio civile mediante l´atto introduttivo dello stesso cioè la citazione o il ricorso.

Circolare
Viene così denominato l´atto amministrativo con cui l´amministrazione centrale si rivolge alle autorità inferiori impartendo loro istruzioni di servizio; con lo stesso atto molto spesso vengono risolti dubbi in relazione all´applicazione di una legge o vengono indicati criteri da seguire nella sua pratica esecuzione; nei rapporti interni essa è pure usata per far conoscere al funzionario notizie che interessano un particolare servizio. La circolare, così intesa, non ha efficacia di legge né di regolamento ma è vincolante per gli uffici sottoposti.

Citazione
La citazione può essere civile o penale:
citazione civile: è l´atto con il quale chi esercita l´azione civile (attore) propone la domanda al giudice e cita in giudizio il soggetto nei cui confronti è chiesta la pronuncia. E´ tipico atto di parte e deve essere notificato al convenuto: si caratterizza per il fatto di invitare il convenuto a comparire dinanzi al giudice ed ad un´udienza la cui data è scelta dall´attore.
citazione penale: è l´atto con il quale si chiama una persona ad intervenire ad un atto del processo penale.


Convenuto (o opponente)
È la persona chiamata con citazione dall´attore a comparire davanti all´autorità giudiziaria per una determinata controversia civile.

Decreto
E´ un atto legislativo, amministrativo o giudiziario, che viene emanato dall´autorità competente e che ha valore esecutivo.

Decreto ingiuntivo (o procedimento di ingiunzione)
Con questa espressione viene indicato un procedimento speciale, più precisamente detto sommario, in forza del quale il titolare di un credito liquido ed esigibile in denaro o in merci, fondato su prova scritta, può ottenere un semplice ricorso documentato, detto decreto di ingiunzione, con il quale il giudice ingiunge al debitore di adempiere l´obbligazione entro 20 giorni dalla notifica. Trascorso tale termine senza che il debitore ingiunto abbia proposto opposizione il decreto d´ingiunzione viene dichiarato esecutivo e diventa titolo esecutivo.


Formulari
Sono moduli da riempire, in appositi spazi, in base a certi quesiti proposti o a certi dati personali richiesti.

Giudiziale
E´ ciò che riguarda i giudici e concerne un giudizio. Il cittadino che si rivolge al Giudice di Pace agisce giudizialmente se decide di intraprendere un´azione legale che dovrà poi concludersi con il giudizio di fronte al Giudice di Pace.

Giurisprudenza
È il complesso delle leggi e delle norme giuridiche che costituiscono la legislazione, l´ordinamento giuridico di uno Stato. In senso più esteso è l´interpretazione delle leggi data dall´autorità giudiziaria mediante sentenze circa una materia giuridica suscettibile di controversie.

Legge
Con significato generico, è una norma inderogabile, in conformità della quale si deve operare.

Norma
La norma giuridica è un precetto imposto fatto valere dall´autorità dello Stato.

Normativa
E´ l´insieme delle norme relative ad una determinata disciplina.

Nota di iscrizione a ruolo
È la domanda di iscrizione della causa nel ruolo generale dell´ufficio giudiziario. Consiste in una domanda rivolta al cancelliere del giudice competente, contenente l´indicazione delle parti, del procuratore che si costituisce, dell´oggetto della domanda, della data di notificazione della citazione e dell´udienza fissata per la prima comparizione delle parti.

Ricerca Testuale
Molti browser (come Internet Explorer, FireFox, ...) consentono di effettuare una ricerca all´interno della pagina che si sta visualizzando tramite la combinazione di tasti Ctrl+F. Premendo il tasto "Ctrl" e contemporaneamente il tasto "F" si apre una finestra in cui si può introdurre il testo da ricercare all´interno della pagina.

Ruolo generale
E´ il registro generale nel quale vengono iscritte le cause nuove, e che più propriamente è denominato ruolo generale degli affari contenziosi civili.

Sentenza
In diritto, in materia civile, è la decisione, da parte dell´autorità giudiziaria, di una controversia sull´esistenza o inesistenza di un diritto soggettivo, oppure su una situazione di inadempienza, che si risolve nell´accertamento di fatto e nell´intervento degli organi dello Stato per la riparazione degli interessi lesi.
In materia penale, la sentenza costituisce l´accertamento della violazione di un precetto della legge, cui consegue l´impostazione di una sanzione, cioè l´irrogazione di una pena, secondo il potere esercitato dallo Stato in nome del pubblico interesse. La sentenza è definitiva quando accerta o decide tutte le questioni di merito, di fatto, di diritto ecc., pronunciando anche sulle spese. È detta dichiarativa se ha per oggetto soltanto la dichiarazione che un dato rapporto sussiste; irrevocabile, o passata in giudicato, quando non è più soggetta né a regolamento di competenza, né ad appello, né a ricorso per Cassazione, né a revocazione per vizi apparenti.

Stragiudiziale
Nel linguaggio giuridico il termine si riferisce a ciò che non appartiene strettamente ad un´azione giudiziale. Il cittadino che si rivolge al Giudice di Pace agisce in maniera stragiudiziale quando non intraprende un´azione legale, giudiziale per l´azione in cui è coinvolto.