Origine >

 

Scuola media Da Vinci - Einstein

Un anno fantastico in 1E' (sede Einstein)
Riflessioni degli alunni sul primo anno di scuola media trascorso insieme
(a. s. 2003-04)


 

Più intervallo

La nostra scuola è bellissima e io mi ci sono trovato subito bene,anche perché conoscevo quasi tutti i miei compagni visto che siamo andati molte volte a catechismo insieme e io ho fatto sia la confessione che la comunione con loro.
Tornando alla scuola, i professori sono bravissimi e io mi sono trovato molto bene con loro, anche perché non ci danno nemmeno troppi per casa.
In tutto questo c'è un piccolo problema: l' intervallo! E' troppo corto . Io invece lo vorrei di almeno 15 minuti.
A PARTE QUESTO ,QUESTO ANNO SCOLASTICO E' STATO MERAVIGLIOSO

Elia B.

 

ATTENTI AGLI ALBERI

In quest'anno di scuola sono accaduti molti avvenimenti particolari, come le varie gite, la visione di cassette e vari progetti (animali, acqua, mosaico, circle time), dove ci siamo divertiti e abbiamo imparato cose molto interessanti ed importanti. Io credo che ci siano degli aspetti positivi nella classe in particolare: la simpatia, l'intelligenza e la bravura di molti, anche se alcuni elementi a volte sono molto agitati (tra i quali anch'io). Però, tutto sommato, anche queste persone quando si impegnano sono brave come le altre. Ci sono stati momenti divertenti: per esempio mi ricordo che quando siamo andati a Marzabotto, Antonio stava parlando con me (e non guardava avanti) ed è finito contro un'albero dicendo "ouoh!!", ma poi tutti e due ci siamo messi a ridere.

Lorenzo P.


AMICI ANIMALI

Uno dei momenti più emozionanti che ho vissuto in classe è stato quando è venuta un'esperta a parlarci del corretto rapporto "uomo-animale": si è parlato di animali domestici, delle loro caratteristiche e di come si sono evoluti.
Ci ha detto, ad esempio, che il lupo si è evoluto in cane tra il neolitico e il paeolitico, ci ha spiegato come capire il comportamento del cane, i suoi tempi,i suoi comportamenti,le sue caratteristiche al giorno d'oggi.
Durante la lezione ci ha mostrato un cane di cartone e noi abbiamo dovuto capire il modo corretto per accarezzarlo, se era buono o no e come avvicinarci e toccarlo.
Mentre ci spiegava tutte queste cose io ero molto attenta perchè l'argomento era interessante e la sua spiegazione era chiara. Non tutta la classe però era interessata come me;alcuni chiaccheravano,altri giocavano.
Nonostante tutto io ho seguito la lezione con piacere e interesse e spero che ritorni per spiegarci il comportamento di altri animali come ad esempio il gatto.
Inoltre spero di poter sfuttare questi insegnamenti quando incontrerò degli animali nella vita di tutti i giorni.

Jessica S.

 

AMICIZIA E PAURA


Il primo giorno di scuola avevo molta paura, non conoscevo i miei compagni e le professoresse mi sembravano un po' cattive.
Però conoscevo due miei amici e questo mi ha rassicurato.
Avevo paura quando sono entrato dalla porta.
Quando è stato il momento di presentarsi sono stato chiamato per primo nella classe.
Non sapevo cosa dire perchè non conoscevo nè la mia classe nè i professori.
In un primo tempo ho parlato solo con i miei amici, quelli che conoscevo da prima, poi con il tempo ho fatto altre amicizie.
Anche il mio giudizio sui professori è cambiato.
Adesso che ho fatto nuove amicizie e conosciuto meglio i professori stare in questa classe mi piace davvero.

CHRISTIAN B.


CHE FATICA DIVERTIRSI

Durante quest' anno scolastico abbiamo svolto molte attività, come il mosaico con la professoressa di artistica e molte altre. Con i miei compagni ho fatto amicizia, ma soprattutto con un mio amico, che non nomino, ma dicendo questa parola "divertente" si capirà subito chi è! Anche il resto della mia classe è divertente. Abbiamo fatto molte gite: siamo andati in gita a Marzabotto, ai Fontanili di Corte Valle Re, al museo e a teatro.I o nella mia classe mi trovo bene e non vorrei andarmene;quest' anno è stato molto bello, ma anche molto faticoso per me, per i miei compagni e anche per i professori, e non so proprio come fanno a sopportarci!

Luca C.

 

BEI MOMENTI

Durante quest'anno scolastico è stata molto bella la gita a Marzabotto il 25 marzo, anche la visita ai fontanili di Corte Valle Re il 7 aprile dove ho scoperto una forma di vita che prima non conoscevo, l' equiseto.
Al museo di Marzabotto abbiamo visto statue, costruzioni, oggetti come vasi, portafortuna, piatti e strumenti da lavoro.
Quello che mi ha colpito di più è stato lo scheletro dentro una vetrina, non pensavo che ci fosse, infatti mi ha lasciato senza parole.
E' stato un anno fantastico, spero che il prossimo lo sia altrettanto!

Denise B.


 

EDUCAZIONE FISICA E DISEGNO: CHE PASSIONE!

La cosa positiva della mia classe è che quando scherziamo non si arrabbia nessuno, anche se a volte gli scherzi non fanno piacere.
Nella mia classe siamo sempre contenti e mai tristi, perchè ci tiriamo su il morale, così siamo sempre contenti in ogni giorno di scuola.
Nella mia classe piace quasi a tutti disegnare, perchè è divertente e si scoprono nuove cose.
Anche educazione fisica ci piace molto: piace quasi a tutti fare le partite di pallavolo o di basket perchè ci piace sfidarci tra noi.
A me piace tantissimo stare in questa classe, quindi, all' inizio dell' anno, non ho fatto male a scegliere una sezione monolingue anzichè una bilingue!!!!!!!

Paolo Z.

 

IL TEATRO: CHE DIVERTIMENTO

Io mi ricordo di esser stato bene con la mia classe quando siamo andati al teatro Ariosto a vedere il balletto di Pinocchio fatto da un gruppo di ragazzi delle superiori. Tutti insieme abbiamo preso l'autobus e il viaggio è stato divertente, perché era la prima volta che viaggiavamo in autobus insieme.
Io ero già stato a teatro, però mi sono divertito lo stesso .
Quando si sono spente le luci mi sono emozionato ;il teatro era grande e pieno luci e la musica rimbombava , i ballerini erano agili ,ma io non vorrei essere un ballerino. Secondo me è stata una giornata emozionante perché ci siamo comportati adeguatamente.

Francesco L.

 

IL MOSAICO INSIEME A NOI

La cosa più emozionante che abbiamo fatto quest'anno è quella di fare il mosaico, perché siamo l'unica prima che partecipa a questa iniziativa.
La professoressa di educazione artistica ha deciso di farci partecipare perché ha ritenuto che ce la potevamo fare anche se era riservata alle classi seconde.
Un'altra cosa che mi ha emozionato è stata la gita a Marzabotto, perché abbiamo conosciuto dei nuovi compagni di un'altra classe e abbiamo visto delle cose nuove dell'epoca romana ed etrusca.
In questo primo anno di scuola media ci siamo divertiti perché abbiamo fatto molte esperienze nuove.

ERIKA B.


IL TEMPO TRASCORSO CON LA MIA CLASSE

La mia classe è vivace, bella e tutti sono simpatici. Durante quest'anno scolastico abbiamo fatto molte cose insieme come ad esempio le gite: il 25 marzo siamo stati a Marzabotto, il 7 aprile ai Fontanili di Corte Valle Re, poi abbiamo visitato il museo e anche fatto altre attività in classe. Una di queste è stata "il corretto rapporto uomo animale" durante la quale sono venuti degli esperti a spiegarci cose molto interessanti sugli animali domestici. P c'è stato anche l ' intervento della psicologa !!
Quando sono accadute tutte queste cose io mi sono sentita un po' persa, perchè quando sono iniziate queste attività io ero ammalata e non mi avevano informato tutte queste attività poi mi hanno informata delle attività iniziate e io ho capito e adesso ogni volta che vengono gli esperti sono sempre felice così saltiamo qualche ora di lezione!?!?

Natascia F.

 

UNO PER TUTTI TUTTI PER UNO

Questo anno per me è stato abbastanza bello, perché è vero che siamo una classe un po' agitata, però ci siamo divertiti moltissimo stando insieme e anche giocando tra di noi.
Le gite fatte sono state meravigliose, perché abbiamo scherzato tutti insieme e ci siamo anche un po' presi in giro, ma è questo che rende divertente la gita.
La più bella esperienza è stata la gita di Marzabotto, perché tutte le emozioni che abbiamo vissuto le abbiamo condivise insieme e ci siamo fatti compagnia gli uni con gli altri.
Quest'anno scolastico non lo scorderò mai, perché essendo stato il mio primo anno di scuola media, mi ha regalato delle emozioni che non proverò mai da nessun'altra parte, perché è stato il primo passo per diventare grande.
Noi compagni siamo tutti divertenti, scherzosi, simpatici, alcuni meno, altri di più, ma è proprio in questo modo che una classe diventa bella, perché non si è mai tutti uguali e ognuno va apprezzato per i pregi e i difetti che ha.
La mia classe è formata da 25 studenti. Siamo tutti magnifici compagni, chi di più chi di meno, ma siamo tutti amici e in una classe è questo che conta!!!

Deborah T.

 

IN GITA CON LA MIA CLASSE

Un momento che, mi è piaciuto tanto è stato quando io e la mia classe siamo andati a Marzabotto, il 25 aprile, con la nostra professoressa di storia e geografia.
Mi ricordo, in particolare, il divertimento in treno con i miei amici e amiche; facendo grandi battutte e raccontandoci nuove barzelette.
In questa gita scolastica ho conosciuto tre nuove amiche che erano venute anche loro in gita.
Questa attività è stata quella in cui mi sono divertita di più insime alla mia classe.

SOFIA H.


INSIEME NEL BENE E NEL MALE

Io ritengo che l'aspetto più positivo della mia classe sia il seguente: che siamo tutti insieme, uniti nel bene e nel male. Mi spiego meglio con un esempio: quando siamo andati a teatro e a Marzabotto mi è piaciuto molto perchè eravamo tutti uniti e affiatati, "gasati" per il fatto di non essere in classe, ma fuori ad osservare e guardare incuriositi un posto nuovo. Secondo me quando ci troviamo tutti insieme coi professori nelle uscite scolastiche, ho l'impressione che cerchiamo di comportarci bene, di fare i bravi, questo perchè i professori ci gratificano dandoci l'opportunità di uscire.

Alex M.

 

SCARAMANZIE IN 1E

La classe 1E1 è un po' vivace, ma molto divertente e chiacchierona.
Ci sono state delle uscite allegre come il 18 marzo ai musei civici, il 25 marzo a Marzabotto poi il 7 aprile ai Fontanili di Corte Valle Re e tante altre che faremo.
Ci sono dei compagni con i quali i professori non riescono a rimanere seri, come l'altro giorno quando la professoressa di inglese si è messa a ridere mentre noi cantavamo senza musica.
Certe volte facciamo ridere anche la professoressa Iotti con le nostre buffonate, perchè siamo una classe molto burlona e un po' birichina.
E queste esperienze non le scorderò mai, anche nei prossimi anni.

ELEONORA P.

 

Marzabotto

Vi racconto la cosa più bella che abbiamo fatto quest' anno.
La cosa più bella che abbiamo fatto quest' anno è stata la gita a Marzabotto. Ci siamo ritrovati alla stazione e abbiamo preso un treno che ci ha portati a Bologna dove abbiamo preso un altro treno per raggiungere Marzabotto.
Dalla stazione di Marzabotto, a piedi, siamo andati al sito archeologico etrusco.
Prima abbiamo visto i reperti esposti nel museo poi siamo andati all'aperto dove e abbiamo visto le tombe etrusche, la fornace e le strade. Aabbiamo imparato molto da questa gita e ci siamo divertiti.

 


Nuove amiche

Uno dei momenti più emozionanti che ho vissuto insieme alla mia classe è stata la gita di Marzabotto. Quando siamo andati in gita mi sono divertita tantissimo, perchè in treno parlavamo sempre con i nostri compagni.Durante il viaggio ho conoscuto tre nuove amiche di un' altra classe;erano delle ragazze molto carine e gentili e noi ci siamo messe d'accordo e ci siamo sedute insieme per conoscerci meglio durante il viaggio.Quando siamo arrivate abbiamo mangiato su un tavolo con loro. Io ero con due amiche della mia classe. Queste tre ragazze erano arrabbiate con delle loro compagne e anche noi eravamo arrabbiate con alcune nostre compagne e così abbiamo creato un nuovo gruppo di amiche tra le due classi. Anche ora, quando ci vediamo fuori dalla scuola, ci salutiamo. In questa gita mi sono divertita tanto, perchè anche se eravamo arrabbiate con le nostre compagne, abbiamo trovato delle nuove amiche molto simpatiche.

Donika H.

 

Nuovi e vecchi amici

Ora che siamo quasi alla fine dell'anno scolastico, mi sto ambientando e inserendo in una classe che all'inizio era difficile e formata da tanti nuovi compagni sconosciuti; alcuni socievoli e altri no.
Io ero abituato a stare con i miei compagni delle elementari e all'inizio mi sembravano i più simpatici; ma ora sono amico anche di alcuni nuovi compagni e questo mi fa piacere, perchè sento di essere un po' più simpatico a loro.
La classe, all'inizio, era molto rumorosa e questo creava un po' di scompiglio e difficoltà nell'ascoltare le lezioni.
Ora invece riusciamo a stare più in silenzio e abbiamo acquisito maggiore autocontrollo e un po' più di maturità.

 

RAGAZZI, CHE CLASSE!

Miei cari ragazzi, non sono molto bravo con le parole, ma ve lo dico lo stesso: i miei compagni sono molto simpatici e siamo così amici che ci collega una linea immaginaria che non si spezza mai.
Io mi diverto molto con loro, come se fossero la mia famiglia e non importa se uno è brutto e un'altro è bello, basta che viviamo insieme felici.
Anche se ci sono certi monellacci, io non sono triste, perchè più amici abbiamo meglio è, e inoltre possiamo giocare con persone diverse, così il gioco diventa più difficile e interessante.
Nella mia classe ci sono molti ragazzi studiosi che si interessano facilmente ad un argomento nuovo o ad un nuovo gioco, insomma la mia classe è splendida.
Molti della mia classe amano uno sport e dimostrano giocando quanto valgono, questo mi rende felice.
Insomma la mia classe mi piace!

DOMENICO B


Ricordi sportivi

.Mi ricordo il mese scorso, quando abbiamo fatto la partita contro le femmine della nostra classe. Abbiamo vinto grazie ad un bagher di salvataggio e ad una formidabile schiacciata. Ero contento e felice. La partita è stata organizzata dal professore di fisica. Durante la partita nessuno ha litigato, anche se eravamo pieni di energia. Io nella mia squadra vado d'accordo con tutti e questo mi rende sereno.

Marco Z.


Un viaggio in treno

Fra le attività che si sono svolte quest'anno penso che le più interessanti siano state le gite perchè, oltre ad essere divertenti, sono anche state istruttive. Durante la gita a Marzabotto ho fatto un'esperienza che fino a poco tempo fa mi era sconosciuta: un viaggio in treno. Prima di salirci avevo paura, ma poi ho scoperto che è divertente e sicuro. La mia classe, anche se è a volte vivace, penso che sia come tutte le altre.

Cristina L.

 

Una classe spiritosa

Questa classe mi piace perché è divertente.
Ci siamo divertiti sia quando siamo andati a fare le gite
sia quando siamo stati in classe normalmente.
Alcuni miei compagni ci fanno ridere perchè fanno i buffoni, spesso prendono note e rapporti, ma nonostante questo sono simpatici lo stesso.
Però ho anche molti cari amici che mi aiutano quando ho dei problemi con la scuola. In conclusione questa classe mi piace, anche se a volte è un po' troppo giocherellona.

Claudio Menozzi

 

UN' AVVENTURA IN 1E

Quest'anno trascorso insieme è stato divertente e diverso, anche se un pò rumoroso.
Il momento più bello è stato il tragitto col treno per andare a Marzabotto, con i miei quattro migliori amici,Claudio Menozzi, Claudio Mammi, Alex Montanari e Luca Gentile.
Quando ci siamo seduti in cinque posti vicini e abbiamo chiaccherato, giocato, parlato ecc...
Quando finalmente siamo arrivati è stato interessantissimo: il paesaggio era stupendo, il sito etrusco gigantesco e magnifico.
Da questa esperienza ho imparato molte cose nuove. Comunque quest'anno trascorso con la 1°E è stato piacevole e divertente, anche se con un po' di imprevisti.

Stefano C.