Origine >

ALBERTO:
Buongiorno a tutti, io sono ALBERTO e rappresento la scuola media DaVinci- Einstein, dove frequento la classe 3D.
Sono felice di essere qui in questo momento perché mi sembra che il nostro incontro con la città di Pemba diventi qualcosa di concreto: quando qualche mese fa il sindaco e l'assessore sono venuti a parlarci a scuola, abbiamo avuto la possibilità di conoscere un paese, il Mozambico, che fino a quel momento per noi era completamente sconosciuto; ringraziamo per le opportunità di riflessione che ci avete offerto; noi come studenti siamo stati colpiti in particolare dalle notizie che ci sono state date sulle scuole e abbiamo pensato di poter fare qualcosa per i nostri compagni di Pemba: è poco ciò che possiamo fare, ma parte direttamente da noi.

BRISILDA:
Ciao, io sono Brisilda e frequento la classe 1D della Da Vinci-Einstein.
Noi abbiamo raccolto del materiale che ci sembrava utile da usare a scuola tipo quaderni, biro, ecc. Io so bene come si sta a scuola se mancano queste cose: ho frequentato alcune classi in Albania e solo da poco nella mia scuola ci sono le finestre, ma adesso un po' alla volta la situazione sta migliorando e spero che anche a Pemba possa accadere così.
Abbiamo imparato che in Mozambico come in altri paesi manca l'acqua potabile, bene che per noi può essere scontato e che spesso sprechiamo: con l'intervento dei volontari del gruppo "Il Granello di senapa" abbiamo approfondito con attività pratiche e con giochi il problema e poi abbiamo letto fiabe, leggende e favole che riguardano l'acqua, perché sappiamo che la fantasia, al contrario dell'acqua, è comune ai ragazzi di tutto il mondo.

ALBERTO:
Speriamo che le nostre parole e il materiale possano essere una piccola parte di una strada da continuare insieme.