Origine >

Classe 2E

Incontro con l'autore:

Giovanna Giacobazzi
Più di mille soli a mezzogiorno

 

 

 

 

L'incontro con la scrittrice è stato fantastico, ed è stato bellissimo poter provare di persona ciò che ha provato una scrittrice mentre realizzava il suo libro.

La signora Giacobazzi ha affermato che inizialmente non ha scritto il libro come passatempo, ma per alleviare le sofferenze del marito che, colpito da una grave malattia, non sarebbe più riuscito a pensare ad altro che a cose brutte. In questo modo ha trovato uno svago soprattutto per lui, ma anche per lei che doveva rimanere concentrata sul racconto per realizzarlo nel miglior modo possibile e non si faceva sopraffare dalla disperazione per le condizioni del marito.

Riguardo alla sua vita privata, alla fine si concluse nel peggiore dei modi. Nonostante questo è riuscita, dopo un lungo periodo di buio, a risorgere, grazie alla voglia di vivere e all'aiuto dei suoi famigliari, soprattutto sua sorella e sua figlia, che la spinsero, inoltre, a pubblicare il suo libro.
Infine ha affermato che nel cassetto vi è un altro racconto che sta prendendo forma.

Questo libro è nato anche da un'esperienza personale; la signora ha percorso più volte la via Francigena insieme al marito e alla figlia. In questo modo la famiglia si sentirà sempre unita in qualcosa di comune.

La signora ha risposto con pazienza e simpatia alle nostre domande, a volte un tantino impertinenti o troppo personali, ed ha soddisfatto la nostra curiosità, invogliando molti di noi a seguire le sue stesse orme.

Viola, Lucia e Chiara