<<
Torna ai corsi



I corsi in pillole "Da Vinci-Einstein"

Rete informatica della scuola

 


La rete informatica:
> Schema e funzionamento della rete
> Accesso dei docenti alla rete
> Accesso degli alunni alla rete
> Come modificare la propria Password

 

 

 

 






Schema e funzionamento della rete informatica.

2 termini tecnici solo 2 :

Server
: computer centrale.
Client
: computer periferico.

La nostra rete informatica è costituita da un computer centrale (Server) e da numerosi computer periferici (Client):






Gli utenti utilizzano i client, su cui sono istallati i programmi per lavorare, ma tutti i file che vengono creati (testi, presentazioni, immagini, musiche, ecc.) vengono memorizzati sul server.

Il sever è quindi l'unità centrale di memoria e tutti i client si collegano al server per consentirci di gestire i nostri file.

Ma come ritrovare i nostri file dentro al server?

Tutti gli utenti della scuola (docenti, alunni, segreteria) sono stati registrati con un Nome e una Password e la memoria del server è stata frazionata in tante parti quanti sono gli utenti registrati.


Ogni utente ha così una sua parte di memoria sul server, che può gestire come crede per creare e salvare i propri dati.
Quando accede alla rete da un qualsiasi client con Nome e Password, l'utente viene riconosciuto dal Server che gli apre la sua "porzione" di memoria per restituirgli tutti i suoi dati.

Di fatto è come se ognuno avesse un proprio computer: tutto ciò che crea lo ritrova esattamente come lo ha salvato l'ultima volta (icone sul desktop, cartelle, file).

Naturalmente il vantaggio principale di una rete informatica sta nella possibilità di condividere file con gli altri utenti per poter lavorare insieme. Questa possibilità è concessa ad ogni utente in diversa misura a seconda del suo ruolo (docente, alunno, impiegato di segreteria, amministratore della rete).

 

indice

 

 

 

 

 

 

 


Accesso dei docenti alla rete.

Accendiamo un qualsiasi computer.
Dopo il solito avvio del sistema operativo vedremo comparire questa finestra:

Eseguiamo l'ordine premendo contemporaneamente i tasti Ctrl, Alt e Canc

Apparirà la finestra di accesso (Log in):

Ci vengono chiesti Nome e Password.
Ma quali sono?

Nome:
tutti i docenti vengono identificati con la prima lettera del loro nome seguita dalle prime cinque lettere del loro cognome. Dunque se mi chiamo Pinco Pallino dovrò digitare: ppalli

Password: al nostro primo accesso digitiamo semplicemente la parola password.

Premiamo OK.

A questo punto veniamo riconosciuti dal server che ci apre il nostro spazio di memoria (il "nostro" computer virtuale).

ATTENZIONE:
una simile procedura di accesso può sembrare piuttosto stupida (e lo è: la stessa password per tutti !).
Sta a noi renderla intelligente modificando immediatamente la nostra password.
(> come cambiare la password)

 

indice

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accesso degli alunni alla rete.

La procedura di accesso degli alunni è del tutto simile a quella dei docenti.
Unica sostanziale differenza è il diverso tipo di Nome e Password che li identifica:

Nome: codice fiscale

Password: numero assegnato di otto cifre

Per questo ogni alunno verrà dotato di una etichetta da incollare sul proprio diario che riporta il suo codice fiscale e il suo numero di password.
In caso di problemi (dimenticanze, smarrimenti, furto e incendio e Dio solo sa cosa può succedere) gli insegnanti possono sempre richiedere in segreteria l'elenco di tutti gli alunni, suddivisi per classi, con i loro Nomi e Password.
(E' però importante che gli alunni imparino ad essere responsabili, per cui non sarebbe male seguire una semplice regola: non hai il diario con i tuoi dati? Niente computer, oggi lavori su carta...).

 

indice

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Modificare la propria Password.

Premiamo di nuovo i tasti Ctrl, Alt e Canc per fare apparire questa finestra:



Selezioniamo Cambia Password ed entreremo nel modulo per il cambio:

Compiliamo i campi come richiesto:

Nome utente
: il solito (prima lettera del nome e prime cinque del cognome)

Accedi a
: va bene così (è la nostra rete)

Vecchia password
: se non l'abbiamo ancora cambiata è password

Nuova password
: deve essere almeno di 8 caratteri. Scegliete qualcosa di semplice da ricordare (e magari annotatevela da qualche parte).

Conferma nuova
: riscrivete la nuova password che avete scelto.

Premete OK.

Ora siete gli unici a poter entrare nel vostro spazio di memoria (è come se aveste un computer tutto vostro).


E se mi dimentico la password?
Dovrò rivolgermi all'amministratore di rete per chiedere un nuovo accesso e conoscere così un incredibile elenco di fantasiosi impropèri.

 

indice